Come eliminare le zanzare in giardino

come eliminare le zanzare in giardino

L’estate sta arrivando e hai una gran voglia di riprendere le care, vecchie abitudini. Ad esempio vuoi organizzare una bella cena in giardino, una cena con la brace e tanti amici. D’altro canto a questo serve uno spazio verde vicino casa, giusto?

 

C’è solo un problema da risolvere: le zanzare. Questi fastidiosi insetti proliferano durante i mesi più caldi dell’anno e trovano l’habitat ideale nel tuo giardino. Cosa significa questo? Fastidiose punture sulle braccia e sulle gambe, un continuo schiaffeggiare lembi di pelle esposti nel tentativo di eliminare le zanzare (troppo veloci, mi dispiace) e una cena completamente rovinata.

 

Ti stai chiedendo come eliminare le zanzare in giardino?  Perfetto, ci sono delle soluzioni per sconfiggere le zanzare in giardino e ritornare a essere padrone dei tuoi spazi verdi. Soluzioni naturali, legate al buon senso e alla gestione del giardino, ma anche un piccolo aiuto chimico.

 

Gestione dell’acqua

Una delle cause principali che determina la presenza delle zanzare in giardino: pozze di acqua stagnante. Qui proliferano le larve e nascono questi insetti che rovinano le tue serate con gli amici, ed è proprio qui che devi intervenire.

 

Elimina i ristagni d’acqua e svuota i sottovasi: in alcuni casi questi accessori possono diventare delle vere e proprie culle per le zanzare. Se non puoi fare a meno dell’acqua nei sottovasi metti un filo di rame nell’acqua: sprigionerà iodio attivo, letale per questi insetti.

 

Hai una vasca profonda, magari con delle piante acquatiche? La soluzione arriva sempre dalla natura: adotta dei pesci rossi, sono ghiotti di larve di zanzara.

 

Odori

Le zanzare odiano alcune piante perché sprigionano un odore fastidioso. La prima pianta da coltivare nei dintorni dei tuoi spazi verdi è il geranio, bello da vedere e nemico giurato delle zanzare.

 

Subito dopo troviamo la lavanda che puoi conservare anche in sacchetti e gli odori mediterranei: basilico, rosmarino e menta non servono solo a insaporire i tuoi piatti ma anche ad allontanare le zanzare. In tutti questi casi quello che per noi è un profumo per l’insetto diventa un odore da evitare, e questo vale anche per alcuni ingredienti della cucina.

 

Prendi un bicchiere di aceto, butta dentro bucce di limone e qualche fetta di cipolla: il mix terrà a bada le zanzare nei dintorni del recipiente. Idea alternativa: metti il contenuto del bicchiere in uno spruzzino e nebulizzalo nei dintorni della tavolata.

 

Animali

Lo sai che uno dei modi migliori per contrastare le zanzare è attraverso gli animali che si cibano di questi insetti? Ho già citato il pesce rosso ma c’è anche il pipistrello. Questo mammifero è ghiotto di zanzare ma non è semplice convincerlo a stabilirsi nel tuo giardino. Puoi aiutarlo, però, con un nido studiato proprio per ospitare pipistrelli. Se non ti dà fastidio la vista di questi animali è un’ottima soluzione.

 

Disinfestazione

Ok, siamo giunti all’ultimo stadio. Questo è lo step necessario per eliminare le zanzare definitivamente, o comunque per contrastare questi fastidiosi insetti con la forza del prodotto chimico. Quando i rimedi naturali falliscono questa è l’unica soluzione, ma devi scegliere solo i prodotti migliori.

 

In questi casi l’Insetticida Mosche e Zanzare k-othrine flow può risolvere il tuo problema: il prodotto permette di disinfestare solo le zone specifiche, le aree interessate dagli insetti, senza disperdere inutilmente l’insetticida in altre  aree del giardino. Utile anche per mosche e animali striscianti, il K-Othrine contrasta le zanzare (compresa la “tigre”) con un’azione efficace e di lunga durata.

 

Come si usa questo insetticida? Basta diluire il prodotto nell’acqua e irrorare il liquido nelle zone interessate dalle zanzare. I dosaggi sono minimi – 115 – 130 ml per 100 metri quadri di superficie – ma cambiano nel caso in cui si debba trattare il  terreno anche per insetti striscianti.

 

Il tuo giardino senza zanzare

Hai un obiettivo: trasformare il tuo giardino in un luogo piacevole, salubre, a prova di zanzara. La disinfestazione chimica è utile a risolvere il problema, ma ricorda che devi prima di tutto prevenire. Questo significa evitare acquitrini, habitat indispensabile per la riproduzione degli insetti, e coltivare i fiori e piante che possono dare fastidio alle zanzare.